In memoria del partigiano catanese NUNZIO DI FRANCESCO, deceduto il 21 luglio. 2 video: Catania 25 aprile 2009, Intervista a Giarre 15 febbraio 2010

Nunzio: ottobre 2010

Nunzio: a vent’anni

http://www.ipssarfalconegiarre.it/intervista_a_n_di_francesco.html

Il “fazzoletto” di Nunzio

………Arrivando nei luoghi di convegno e di incontro Nunzio esponeva sempre il suo “fazzoletto” di deportato, sopravvissuto alle atrocità  del campo di sterminio di Mauthausen

Avola ( Sr) 5 maggio 2011: Anniversario liberazione di Mauthausen. Istituto di Istruzione Sup. ” Enrico Mattei”. Presentazione del libro ” Sul filo della memoria”, intervista a Nunzio di Francesco

Nell’anniversario della liberazione del lager di Mauthausen

“Sul filo della memoria”

Intervista a Nunzio Di Francesco

 

partigiano di Linguaglossa ( Ct), sopravvissuto al Lager di Mauthausen

con il patrocinio di:

Aned  Nazionale-Fondazione della Deportazione

Anpi nazionale

Comune di Avola 

pubblicazione a cura di :Adele Bellomia, Ninfa Cancemi, Barbara Nanè

Immagini Cerimonia Continua a leggere

Alunni dell’Alberghiero di Taverna – CZ – ricordano Mauthausen, con Nunzio Di Francesco

Alunne e Alunni incontrano Nunzio Di Francesco – 28 gennaio 2011

Da: http://calabresi.net/

 

 Promuovere un’attività didattica aperta al territorio e alle diverse agenzie educative che vi operano: è in questa direzione che Maria Bordino, dirigente dell’Istituto Superiore Maresca, intende sinergicamente operare per creare una scuola che sia opportunità di crescita e luogo aperto al dialogo. In questa direzione, alunne e alunni della sezione Alberghiero di Taverna hanno incontrato Nunzio Di Francesco (in foto, con una rappresentanza dell’Alberghiero), combattente per la libertà contro l’oppressione nazifascista, partigiano in Piemonte, sopravvissuto al lager nazista di Mauthausen, in Alta Austria.  L’incontro, avvenuto in occasione della giornata della memoria e organizzato dall’assessorato alla cultura del comune di Taverna, ha visto partecipi i ragazzi di quarto e quinto anno, accompagnati dai professori Vito Sanzo, Anna Rotundo e Bruno Rocca. Continua a leggere

Il ricordo dell’orrore nazista non muoia. L’incontro di Nunzio Di Francesco con gli studenti dell’Istituto “Piazza” di Palermo del 27 gennaio 2011.

Il ricordo dell’orrore nazista non muoia

L’appello “dell’ultimo siciliano” sopravvissuto

di Antonella Lombardi    da: www.piolatorre.it

                   tratto da Asud’Europa   Anno 5 n. 2  – 31 gennaio 2011

‘Siamo arrivati a Mathausen dentro un carro bestiame. A

frustate ci hanno stipato in un treno che dal Brennero ha

impiegato tre giorni per arrivare al lager’.

Il siciliano Nunzio Di Francesco, presidente dell’Anpi di Catania,

l’associazione dei partigiani, racconta cosi’ ai ragazzi dell’istituto

Piazza di Palermo la sua esperienza da unico sopravvissuto siciliano

nei campi di concentramento, in occasione della Giornata

della memoria. L’incontro fa parte di un ‘Progetto sulla pace incentrato

sulle grandi ingiustizie sociali nel mondo, come la Shoa o la

mafia’ – spiega la referente, l’insegnante Anna Mattina Continua a leggere

E’ morto a Catania il sopravvissuto ai lager nazisti FABIO CAPPELLANI. Proprio nel “Giorno della Memoria”. Doveva ricevere la medaglia d’oro.

Fabio Cappellani, ottantottenne, è morto a  Catania proprio alla vigilia della “Giornata della Memoria”.

Ex deportato nei lager nazisti di Dachau e Mauthausen. Nella ricorrenza della “Giornata della Memoria” doveva recarsi presso la Prefettura di Catania per ricevere la medaglia d’oro al valore pre i sopravvissuti.

 La ricercatrice storica Giovanna D’Amico, nel suo pregiato libro I siciliani deportati nei campi di concentramento di sterminio nazisti 1943-1945” ( 1996, Ed. Sellerio), così riporta alla “voce” 618: “CAPPELLANI FABIO, nato a Caltagirone ( CT) / VA AT, CM,GU, cCT il 21/11/1922D,AAT,A,GM, GU, cCT, arrestato a Pietra Ligure per l’attività resistenziale svolta  ( cfr. intervista), giunse a Dachau il 20/01/1944/  D,A, dove viene classificato come Schutz /D,A. Cappellani, ch è stato a suo tempo intervistato, Continua a leggere

Adrano ( Ct), 27 gennaio 2011 “Giornata della Memoria”: la cerimonia in memoria del martire antifascissta Carmelo Salanitro e degli altri deportati catanesi uccisi nei lager nazisti

Nella mattinata del 27 Gennaio si è svolta ad Adrano ( Catania), nella ricorrenza della “GIORNATA della MEMORIA 2011”, si è svolta ad Adrano ( Catania) la cerimonia commemorativa in memoria del martire antifasista Carmelo Salanitro e degli altri nostri concittadini della provincia, circa sessanta – altri quattri sono adraniti -, uccisi nel lager dall’orrida furia omicida dei nazifascisti.

Alla cerimonia, svoltasi , sotto una fitta e continua pioggia, davanti al busto marmoreo di Carmelo Salanitro posto nella Villa pubblica di Adrano, è stata presente una folta delegazione di studenti delle scuole di Adrano ( circa cento ragazze e ragazzi), il sindaco del paese, i parenti di un deportato morto ventunenne nel lager di Mauthesen, Longo Alfio, e un cugino novantaduenne di Carmelo Salanitro, Carmelo Palermo

Una delegazione dell’ANED e dell’ANPI di Catania ha posato una corona d’alloro. A perenne onore e memoria dei martiri che hanno sacrificato la propria vita contro il nazifascismo….per contribuire a ridarci una Patria costruita sulla Libertà e sulla Democrazia.

Si pubblicano alcune fotografie della cerimonia

Continua a leggere