Alba dorata, altri quattro deputati entrano nell’inchiesta sull’organizzazione criminale Autore: redazione da: controlacrisi.org

I due magistrati che indagano sul partito filo-nazista greco Chrysi Avgi’ (Alba Dorata) hanno convocato per il 5 maggio altri quattro parlamentari della formazione politica accusato di creazione di un’organizzazione criminale. I quattro sono Eleni Zaroulia, moglie del leader del partito Nikos Michaloliakos (gia’ in carcere in attesa di giudizio), Michalis Arvanitis-Avramis, Dimitris Koukoutsis e Nikos Kouzilos. Il Parlamento ha gia’ votato a favore della revoca dell’immunita’ per i quattro deputati. Il 2 aprile una Commissione del Parlamento aveva disposto la revoca dell’immunita’ ad altri tre deputati di Alba Dorata, anch’essi accusati di aver gestito un’organizzazione criminale.
Prima di quelle tre revoche, altri otto deputati di Alba Dorata (su un totale di 18) erano stati colpiti dallo stesso provvedimento. La misura nei confronti dei deputati di Alba Dorata e’ stata decisa dopo una richiesta dei magistrati inquirenti che hanno avviato un’inchiesta sul partito filo-nazista in seguito all’uccisione del rapper antifascista Pavlos Fyssas, ad Atene il 18 settembre per mano di Georgios Roupakias, militante reo confesso.