Riforme. Partigiani chiamano in piazza contro riforma Costituzione Renzi da: internazionale

Riforme. Partigiani chiamano in piazza contro riforma Costituzione Renzi

Roma, 8 apr. (TMNews) – L’associazione nazionale dei partigiani italiani ha deciso di convocare a ridosso del 25 Aprile, festa nazionale della Liberazione, una manifestazione nazionale di protesta contro il progetto di riforma della Costituzione approvato dal Governo Renzi che considera foriero, in combinato disposto con l’Italicum, di una “grave riduzione dei margini di democrazia” nel nostro Paese.

“Il Comitato nazionale dell’Anpi unanime – ha reso noto il presidente dell’associazione dei partigiani Carlo Smuraglia- ha espresso la sua contrarietà al progetto del Governo che, unendosi ad una legge elettorale come quella che è stata approvata alla Camera ed al proposito di irrobustire i poteri del Presidente del Consiglio e del Governo, si risolverebbe in una ulteriore e grave riduzione dei margini di democrazia, che subiscono da tempo una lenta ma progressiva erosione. E che, invece noi consideriamo intangibili, alla luce dei princìpi e dei valori costituzionali”.

“Su questo tema – prosegue l’annuncio dell’Anpi- il Comitato nazionale ha deciso, sempre all’unanimità, di organizzare una importante manifestazione pubblica fra il 25 e il 30 aprile, in una sede che nei prossimi giorni sarà definita dalla segreteria. Non mancheremo di invitare alla manifestazione, oltre ai nostri organismi periferici, tutte le associazioni che da sempre si battono per questa Costituzione. Speriamo davvero in una partecipazione diffusa e unitaria”.

Questa è una notizia dell’agenzia TMNews.