Appello a Doria e Burlando. La nomina dell’ex capo della polizia ai tempi del G8 del 2001 e attuale presidente di Finmeccanica alla guida della Fondazione Ansaldo getta uno schiaffo alla memoria e alla Genova democratica da : il manifesto.it

Gianni De Gennaro

Appren­diamo con scon­certo che il Pre­si­dente di Fin­mec­ca­nica Gianni De Gen­naro è stato nomi­nato Pre­si­dente della Fon­da­zione Ansaldo. L’attuale Pre­si­dente di Fin­mec­ca­nica Gianni De Gen­naro era il capo della Poli­zia che, sotto la sua guida, è stata pro­ta­go­ni­sta della più grave vio­la­zione di diritti umani in Occi­dente dopo la Seconda Guerra Mon­diale, con i mas­sa­cri per le vie di Genova, l’uccisione di Carlo Giu­liani, l’irruzione “cilena” alla scuola Diaz, le tor­ture della caserma di Bolzaneto.

La fon­da­zione Ansaldo è fon­data da Fin­mec­ca­nica spa, Comune di Genova, Pro­vin­cia di Genova e Regione Ligu­ria, ed è isti­tu­zione dedi­cata ai temi della cul­tura eco­no­mica, d’impresa e del lavoro. “Nel con­vin­ci­mento che pro­gresso civile e svi­luppo eco­no­mico pos­sano gene­rare un rap­porto siner­gico capace di accre­scere la com­pe­ti­ti­vità delle imprese e, insieme, la qua­lità della vita delle comu­nità, la Fon­da­zione si col­loca ideal­mente tra il mondo della cul­tura e il mondo dell’impresa; un ruolo che può essere assunto e svi­lup­pato solo se fon­dato sulla part­ner­ship, sul con­senso e sul coin­vol­gi­mento delle com­po­nenti sociali.”, così recita nel suo sito.

Di quale cul­tura sia por­ta­tore De Gen­naro l’abbiamo potuto spe­ri­men­tare a Genova nel 2001.

Forse la fon­da­zione Ansaldo, modi­fi­cando i suoi obiet­tivi, intende orga­niz­zare corsi su come si costrui­scono prove false, sulle tec­ni­che migliori per tor­tu­rare e mas­sa­crare cit­ta­dini inermi ? Chie­diamo l’immediata revoca di tale nomina che risulta un insulto per tutti coloro cha hanno a cuore la demo­cra­zia e la Costi­tu­zione italiana.

Chie­diamo al Sin­daco Marco Doria e al pre­si­dente della regione Clau­dio Bur­lando di entrare in sin­to­nia con l’indignazione della Genova demo­cra­tica e di far espri­mere l’indignazione attra­verso i loro rap­pre­sen­tanti nel con­si­glio di ammi­ni­stra­zione della Fon­da­zione, arri­vando anche a valu­tare la auto­so­spen­sione dal CdA stersso nel caso che de Gen­naro rimanga al suo posto.

Vit­to­rio Agno­letto, già por­ta­voce del Genoa Social Forum nel luglio 2001
Anto­nio Bruno, capo­gruppo Fede­ra­zione della Sini­stra in con­si­glio comu­nale a Genova