Palermo, call center con 13 lavoratori irregolari, 18 in nero da: controlacrisi.org

E’ la Guardia di Finanza ad aver scoperto un call center con lavoratori in nero nel Sud Italia.  L’operazione riguarda un call center della provincia di Palermo, Bagheria. Su 32 lavoratori dell’azienda, 13 erano sarebbero irregolari mentre 18 impiegti in nero.

Gli agenti della Finanza durante ispezione a sorpresa hanno chiesto al titolare del call center documenti e contratti di lavoro che riguardavano il personale impiegato e hanno potuto così accertare che solo un lavoratore era in regola.

Per gli impeigati irregolari la Finanza ha riscontrato che il personale riceveva uno stipendio più alto rispetto a quello indicato nel contratto di lavoro e che inoltre lavorava per un orario più esteso rispetto a quello previsto nel contratto.

Parte della prestazione lavorativa dunque era eseguita e pagata in nero.

Il titolare del call center si è visto così comminare sanzione di 60mila euro ma che potrebbe raddoppiare se le irregolarità accertate non venissero sanate entro 15 giorni dalla constatazione forale.

 

Commenti

Ancora nessun commento. Sii il primo a commentare!

Invia un nuovo commento

Inserisci qui il testo!

Sei collegato come anpict (Esci)