Autore: fabrizio salvatori Grande distribuzione, dopo le coop anche Carrefour dichiara centinaia di esuberi. Già pronti gli scioperi da. controlacrisi.org

Nell’incontro nazionale tra le Organizzazioni sindacali di categoria e il Gruppo Carrefour Italia, la Multinazionale ha annunciato una ristrutturazione che coinvolgera’ 500 lavoratori considerati in esubero. Per gli ipermercati di Borgomanero e Trofarello (in Piemonte) e Pontecagnano (in Campania) e’ prevista la chiusura.
Le argomentazioni dell’impresa hanno portato a evidenziare rilevanti problematiche sugli andamenti aziendali, quali il fatturato, il
costo del lavoro e la redditivita’ dell’anno. Gli ipermercati risultano particolarmente penalizzati. “Le informazioni fornite dall’impresa- dice Paolo Andreani della segreteria nazionale della UILTuCS- risultano tuttavia generiche e improvvisate. La multinazionale francese ancora una volta fa pagare ai lavoratori il conto delle politiche aziendali sbagliate. Scelte commerciali e organizzative votate alla liberalizzazione totale degli orari (h24) all’utilizzo dei Voucher e alle terziarizzazioni, che non hanno portato risultati tangibili”.

La delegazione sindacale unitaria presente all’incontro ha proclamato lo stato di agitazione e l’astensione dal lavoro di tutto il Gruppo da effettuarsi nelle giornate di venerdi’ 27 e sabato 28 con le modalita’ da definirsi a livello territoriale.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: