Solidarietà e rinnovati sforzi in difesa della pace da. resistenze.org


Consiglio Mondiale della Pace | wpc-in.org
Traduzione per Resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

25/12/2016

Il 2016 è stato un anno pieno di minacce ed aggressioni contro i popoli. Ma è stato anche un anno di rinnovato impegno, mobilitazione e speranza nella lotta per un mondo diverso più equo e fondato sulla solidarietà, sull’amicizia e sulla cooperazione tra i popoli. Colpi di stato, guerre, aggressioni, invasioni, sanzioni e la crescente militarizzazione del pianeta sono solo alcuni tra gli strumenti delle forze imperialiste nell’attuazione della loro agenda per il dominio del mondo per assicurare i loro interessi. Essi sono la causa del caos e delle crisi umanitarie, della devastazione dei territori, dell’umiliazione della sovranità nazionale e dei diritti dei popoli, nonché della violazione delle leggi internazionali.

Noi siamo dalla parte dei principi fondamentali della Carta delle Nazioni Unite e degli strumenti a tutela della sovranità delle nazioni, dei diritti umani, del diritto alla pace, alla giustizia sociale ed allo sviluppo.

Mentre continuiamo a batterci per la fine degli armamenti nucleari e delle guerre di aggressione, contro la povertà e l’offensiva diretta nei confronti dei diritti dei lavoratori e dei popoli, i grandi potenti del mondo spendono miliardi di dollari nelle industrie della guerra, nella modernizzazione delle armi nucleari e nella promozione di una paranoia securitaria che serve ad invadere paesi e mettere sotto attacco i diritti civili e politici in tutto il mondo in una crisi internazionale e sistemica che ci rigetta nel passato e ci rapina delle nostre conquiste.

Ma i popoli resistono!

La mobilitazione di forze progressiste ed amiche della pace si sta intensificando. Durante l’Assemblea Mondiale della Pace, tenutasi a Novembre in Brasile, abbiamo adottato risoluzioni ed impegni ad agire che verranno consolidati nella solidarietà tra i popoli nella lotta per la pace. Insieme alle organizzazioni democratiche, popolari e patriottiche ed alle forze progressiste, faremo passi avanti contro l’offensiva imperialista, reazionaria e conservatrice in tutto il pianeta, per evitare le guerre e conquistare un mondo più equo, costruendo un ordine internazionale basato sulla Pace, sul rispetto tra le nazioni, sull’amicizia e la solidarietà tra i popoli.

Nel 2017, le nostre azioni e risoluzioni mostreranno ancora una volta che possiamo insieme sconfiggere le forze del regresso e della guerra facendo avanzare la lotta per la pace. L’imperialismo non è invincibile e, insieme, lo vinceremo. Per un nuovo anno di pace e solidarietà tra i popoli.

Socorro Gomes
Presidente del Consiglio Mondiale della Pace

Advertisements
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: