Autore: redazione Coordinamento No Sociale in presidio sotto la Rai di viale Mazzini per protestare contro il bavaglio all’informazione sulle iniziative del 21 e 22 ottobre. Ricorso all’Agcom da: controlacrisi.org

Presidio a Roma, sotto la Rai di Viale Mazzini, del Coordinamento NO Sociale al Referendum indetto per protestare contro la mancanza di informazione sullo sciopero generale del prossimo 21 ottobre e sulla manifestazione nazionale “No Renzi Day” che si svolgerà a Roma il 22 ottobre. La Rai ha rispedito al mittente la richiesta di un incontro.Il Coordinamento NO Sociale al Referendum, “che rappresenta la vera opposizione al Governo Renzi – come si legge in una nota – ed al tentativo di stravolgimento della Costituzione”, riunisce rappresentanti sindacali, forze sociali e politiche.

Il Coordinamento ha richiamato la Rai al suo ruolo di servizio pubblico e chiede che venga fornita un’informazione obiettiva, anche in ottemperanza la legge in materia di scioperi nei servizi pubblici, in cui si prescrive che la cittadinanza venga informata con tempestività e non soltanto alcune ore prima dello sciopero.

USB, Unicobas e USI chiedono l’intervento della Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e della Commissione di Garanzia sullo Sciopero e della Commissione Parlamentare Bicamerale Vigilanza Rai per ristabilire il rispetto della legge in materia di informazione sulle azioni di sciopero.

Il bavaglio imposto all’informazione è in contrasto con quanto previsto dalla legge 146/90 e 83/200 e successive modifiche (art. 1 comma 6) in cui si prevede che “….Il servizio pubblico radiotelevisivo è tenuto a dare tempestiva diffusione a tali comunicazioni, fornendo informazioni complete sull’inizio, la durata, le misure alternative e le modalità dello sciopero nel corso di tutti i telegiornali e giornali radio. Sono inoltre tenuti a dare le medesime informazioni i giornali quotidiani e le emittenti radiofoniche e televisive che si avvalgano di finanziamenti o, comunque, di agevolazioni tariffarie, creditizie o fiscali previste da leggi dello Stato…..” .

Il Coordinamento NO Sociale al Referendum ha indetto una conferenza stampa di presentazione della due giorni di lotta, che avrà luogo domani, mercoledì 19 ottobre, presso la sede dell’Associazione Stampa Romana, in piazza della Torretta 36, primo piano, dalle ore 12.00.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: