Autore: Redazione Consulta su Italicum, Comitato per il No: “Pronti a presentare un nuovo referendum. Finisce l’alibi sullo scambio tra riforma e legge elettorale” da: controlacrisi.org

“Noi non commentiamo le decisioni della Corte, ne prendiamo atto con rispetto anche quando possiamo non essere del tutto convinti». Così Alfiero Grandi, vicepresidente del Comitato per il No alla notizia del rinvio della decisione della Consulta. «Ci sono due conseguenze precise – commenta Grandi – La prima è che il referendum costituzionale inevitabilmente si caricherà anche del giudizio sulla legge elettorale e quindi ogni alibi su un possibile scambio tra modifiche all’Italicum e sì alle modifiche costituzionali è finito. Questa sentenza riduce a zero questa possibilità perché il governo non farà nulla per modificare l’Italicum prima del referendum. In questo senso, il No è l’unica scelta ancora in campo per contrastare la linea delle modifiche istituzionali.

La seconda – aggiunge Grandi – è che il Comitato per i due referendum abrogativi sull’Italicum ha scelto di non consegnare le firme raccolte, 420.000 circa, proprio per non pregiudicare la possibilità di ripartire in ogni momento con la raccolta delle firme. Oggi la situazione è cambiata, noi siamo più forti e grazie al referendum il clima è più favorevole e l’attenzione è molto maggiore anche sulla legge elettorale. Quindi in qualunque momento dopo il voto sulle modifiche della Costituzione noi possiamo fare ripartire la raccolta di firme per i 2 referendum sull’Italicum e abbiamo già deciso di farlo se la Corte non dovesse demolire l’Italicum come ha fatto con il porcellum perché un conto è il giudizio di costituzionalità altro è il giudizio politico negativo che non appartiene alla Corte ma a tutti i cittadini italiani. Decisione – conclude Grandi – assunta nella riunione congiunta dei direttivi del Comitato del No e di quello anti-italicum del 12 settembre scorso e ribadita domenica scorsa nel corso dell’assemblea nazionale».

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: