Lunedì 19 settembre Arena Argentina: Appena apro gli occhi, Canto per la libertà Posta in arrivo

La Città Felice e Cine Studio
Lunedì 19 settembre 2016 Arena Argentina
Via Vanasco, 10 Catania
ore 20.30 – 22.30
presentano il film
Appena apro gli occhi
Canto per la libertà
di Leyla Bouzid
(102’ – Francia-Tunisia 2016)
Farah ha diciotto anni appena compiuti e una grande vitalità: vuole vivere libera, senza paura, scegliendo per
se stessa, nella Tunisia del 2010, a pochi mesi dalla rivoluzione.
Insieme al suo ragazzo, Borhène, e ad un gruppetto di amici, ha messo in piedi una band.
La voce di Farah canta i problemi del suo paese, i sogni dei ragazzi, le ingiustizie. Hayet, sua madre,
si riconosce in lei ma non può fare a meno di preoccuparsi. Farah, invece, non conosce la cautela: sgattaiola
fuori la notte per cantare nei locali, recita poesie in pubblico e finisce per pagare amaramente il suo
comportamento, quando viene prelevata e portata via dalla polizia.
La regista appena trentenne Leyla Bouzid sceglie, per il suo primo lungometraggio di finzione, un periodo
recentissimo della storia della Tunisia, che per molti sta già scivolando nell’oblio: per ventitré anni, con Ben
Ali al potere, il suo paese ha conosciuto la paura, la delazione, la violenza, dunque tornare all’altro ieri, per la
Bouzid, ha un doppio valore, quello di illuminare di consapevolezza il futuro e quello di ricordare, in
un’epoca ombreggiata dal terrorismo, un altro terrore, non meno soffocante.
Soprattutto, Appena apro gli occhi è un film su una relazione, quella tra Farah e la madre, che è fatta di
riconoscimento e di conflitto, una relazione, cioè, in cui la posta in gioco è la libertà, sineddoche famigliare
di un tema molto più grande

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: