Comunicato della Segreteria nazionale ANPI sull’omicidio di Fermo

 

L’ANPI Nazionale, nel condividere le preoccupazioni espresse nel tempestivo comunicato dell’ANPI provinciale di Fermo, si stringe con immensa tristezza al dolore di Chimiary per la perdita del suo caro Emmanuel. Una vicenda inquietante che conferma quanto occorra tenere occhi e coscienza ben aperti dinanzi ad un fenomeno che non cessa di mostrarsi vitale e diffuso: il razzismo. Facciamo appello alla magistratura affinché si faccia rapidamente giustizia e alle forze dell’ordine affinché si vigili con maggiore intensità sull’incolumità dei nostri fratelli migranti. Il Paese ha bisogno di una rinnovata e piena stagione di diritti e convivenza civile. Di una incisiva e operativa stagione di memoria attiva: il fascismo, di cui il razzismo è chiara espressione, non è ancora definitivamente sepolto. L’orrore di Fermo è lì ad attestarlo.

 

LA SEGRETERIA NAZIONALE ANPI

 

Roma,  8 luglio 2016

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: