Crisi, sabato 18 luglio edili in piazza: bruciati 800mila posti di lavoro Autore: redazione da: controlacrisi.org

Sono 800mila i posti di lavoro bruciati nel settore dell’edilizia. E anche per questo i lavoratori del settore saranno in piazza con Fillea, Filca e Feneal, per una manifestazione nazionale sabato 18 luglio a Roma.Il segretario della categoria della Cgil Walter Schiavella ricorda che “in questi anni c’è stato un crollo del 35% in investimenti pubblici e l’emorragia, anche se rallentata, sta continuando anche in questi primi mesi del 2015″. Per Schiavella,”ormai siamo di fronte a un’emergenza sociale, aggravata da un insufficiente riforma degli ammortizzatori sociali da un lato, con migliaia di lavoratori che a breve non avranno nessun sostegno economico, e anche dagli effetti distorti della riforma Fornero dall’altro, che comporta per i lavoratori di restare sulle impalcature fino a 70 anni e di non poter andare in pensione”. Per tutte queste ragioni, continua Schiavella, “sfidiamo il caldo per sfidare il governo: presentiamo delle nostre proposte in modo unitario per fare ripartire il settore”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: