Dolore e sgomento per la morte del giornalista giornalista paraguayano Pablo Medina

L’ Anpi di Catania ha appreso la morte del giornalista paraguayano Pablo Medina.

Siamo addolorati e senza parole  il 16 ottobre è stato ucciso un giornalista Pablo Medina che lottava contro la mafia ,il traffico di organi e la droga,  da sicari nello stesso modo come sono stati uccisi i nostri giornalisti siciliani,  sotto i colpi di fucile sparati da due uomini armati fino ai denti.  Era impegnato nel chiedere verità e giustizia per suo fratello, Salvador anche lui ucciso,  presidente della “Radio Comunitaria ñemity”, portavoce di una  campagna contro il sistema di corruzione del suo Paese.

L’ANPI Provinciale di Catania è addolorata per questo efferato omicidio, ricordando come ancora una volta le voci libere vengono spente qui in Sicilia come in Paraguay.

Santina Sconza Presidente Provinciale ANPI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: