Pagine dal diario di Carmelo Salanitro a cura di Rosario Mangiameli

Carmelo Salanitro nato ad Adrano e ucciso a Mauthausen nella ” camera dei gas” alla vigilia della liberazione il 24 aprile 1945
da: pagine dal diario a cura di Rosario Mangiameli

Anno 1931,28 ottobre
Oggi mercoledì si entra nel 10 anno del regime fascista.Oggi, compiono nove anni esatti da che il 28 ottobre 1922, ha avuto inizio una farsa che non potrà avere se non uno scioglimento tragico. Da oggi imprendo a parlare, per mezzo di questo diario, con me stesso; poichè siamo ridotti a tale, che anche con qualche amico fidato, se tu vuoi parlare delle cose del tuo paese, devi abbassare il tono della voce e guardare circospetto intorno alle pareti mute che ti circondano. Domiziano, Tiberio e i Borboni sono ormai vendicati da questo governo fascista che da diversi anni tortura i cervelli delle persone oneste e coerenti e smunge le tasche di tutti , specialmente dei poveri e degli umili, straziando e desolando il paese intero .
Imbavagliata e resa muta la stampa libera e indipendente dalle Alpi alla Sicilia, è un’ invasione di giornali asserviti e aggiogati al Governo, i quali ogni giorno non fanno altro , riuscendo a una esasperante monotonia, che ricantare le lodi e gli osanna di Mussolini, tacere su quanto avviene all’estero e nascondere le piaghe che affligono Popolo e Nazione. Sciolte le associazioni contrarie al fascismo, impedita la ricostruzione o il sorgere di partiti , non già soltanto comunisti ,repubblicani e socialisti, ma perfino liberali e monarchici,costituzionali,stati puntello della monarchia, è rimasto in piedi un mastodontico e inutile, in un paese dove si vorrebbe identificare l’Italia col Fascismo ,organismo che usurpa il nome di partito , ma è meglio definirlo una specie di cloaca dove sono andati a trovare il loro posto naturale tutti gli elementi torbidi , disonesti e marci che, sparsi prima un pò qua un pò là nelle diverse frazioni del mondo politico, adesso che queste non esistono più si sono schierati nei ranghi del partito fascista , dove raccolti e riuniti , laddove per l’innanzi erano sparpagliati , hanno formato numero e, costituendo la principale piattaforma di un partito dal programma caotico, incerto , vago, si sono infitrati, dovunque nelle amministrazioni, negli uffici, nei posti di comando, dove hanno portato la loro incapacità che è superata soltanto dalla loro insaziata voracità , paralizzando o frustando i lodevoli propositi di qualche persona onesta che si è venuta a trovare nelle file del Fascismo non si sa come e perchè.
Questi sono i capi e gli ufficiali ; l’esecito è formato di uomini che si sono iscritti chi per tornaconto, chi per calcolo , chi per paura, altri poi perchè hanno veduto dare l’adesione a tanti prima di loro; oggi del resto è quasi una necessità l’appartenere almeno a qualcuna delle organizzazioni ramificate del Partito Fascista, poichè non si può lavorare senza aver speso decine di lire e fare parte di un sindacato o di un gruppo o di un’ associazione che porti la qualifica di fascista; oggi se un professore di scuole Medie Superiore vuole essere chiamato a far parte delle commissioni esaminatrice per gli esami di maturità , deve essere fascista iscritto al Partito o a qualche associazione dipendente; non si esige che sia colto e onesto e imparziale, ma che sia munito della tessera del PNF, e insegnanti notoriamente inetti o, che è peggio, corrotti hanno potuto sedere al banco di esaminatori; così viene attuata la Riforma Gentile, che il grande Mussolini appellò la più fascistaca delle riforme del Fascismo!
Di tutti gli iscritti nelle varie file del cosidetto P.N.F. se un giorno o l’altro la situazione attuale potesse mutare e questo Regime inviso a tutti cadesse , non ci sarebbe uno solo il quale impiegherebbe più di un minuto a spezzare il distintivo e a stracciare la tessera . Ma finchè si reggerà , la maggior parte sopporterà in silenzio di farne parte e tollerare tutte le angherie e i sorprusi e le sistematiche spogliazioni. Ecco il frutto dell’aver ricostituita a libertà l’I talia, senza aver preparato gli Italiani!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: