Movimento per la pace, ieri a Firenze in migliaia. Prc: “Usa minaccia per la pace”| Autore: fabrizio salvatori da: controlacrisi.org

Un minuto di silenzio per la pace e decine di aeroplanini di carta lanciati dal palco per dire ‘No agli F35’. A piazzale Michelangelo, ieri, a Firenze, Rete della pace, Rete italiana per il disarmo, Sbilanciamoci e Tavolo interventi civili di pace hanno organizzato il presidio ‘Facciamo insieme un passo di pace’. Sulla piazza con vista Firenze e’ stata stesa anche una bandiera arcobaleno di 15 metri per 30.
Alcune migliaia di persone – 5 mila secondo gli organizzatori – si sono alternate in piazzale Michelangelo durante la manifestazione, iniziata alle 11 e terminata alle 16. Fra gli ospiti, il leader della Cgil Susanna Camusso e il segretario di Sel Nichi Vendola, oltre ai parlamentari del tavolo interparlamentare della pace: Giulio Marcon, Alessia Petraglia, Marisa Nicchi di Sel, Roberto Cotti del Movimento 5 stelle, Filippo Fossati e Paolo Beni del Pd. Per tutta la giornata, sul palco si sono alternati gli interventi, fra gli altri, di Alex Zanotelli, dell’ambasciatrice palestinese in Italia Mai Al Kaila e di Cecilia Strada, oltre a testimonianze video da Palestina, Afghanistan, Israele, Siria, Iraq, Libia, Congo.
All’iniziativa è intervenuto anche il segretario del Prc Paolo Ferrero: “Gli Stati Uniti sono oggi una vera minaccia per la pace- ha scritto in una nota Ferrero – e agiscono al fine di ricostruire blocchi contrapposti politici, economici e militari. Questa Europa – guidata dal Commissario Mogherini – sta completamente sbagliando la politica estera, alimentando conflitti invece che lavorare per la pace, a cominciare dall’Ucraina, dove, anche attraverso le sanzioni, fomenta la guerra e sostiene un governo guerrafondaio e di cui sono parte costituente forze naziste. Diciamo No alle guerre e chiediamo al governo di rispettare la Costituzione”.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: