No Tav, Cremaschi indagato dalla procura di Torino Autore: redazione da: controlacrisi.org

Giorgio Cremaschi, storico esponente della Fiom e attuale leader dell’area sindacale in Cgil “Il sindacato è un’altra cosa”, e’ indagato dalla Procura di Torino per un episodio avvenuto durante una manifestazione No Tav del 23 ottobre 2011 quando venne tagliata una rete posizionata lungo il percorso del corteo.

La notizia è arrivata ieri nel corso dell’udienza del maxi processo per i fatti dell’estate 2011 in Valsusa, in cui Cremaschi e’ stato sentito come testimone. Cremaschi fu denunciato con altre quattro persone.

Cremaschi oggi in aula ha dichiarato di essere stato in Valsusa il 3 luglio: “ho partecipato a molte manifestazione ma non avevo mai visto tanti lacrimogeni lanciati con una traiettoria cosi’ lunga. Sono rimasto colpito, sembravano una nuvola di fumo. Sono un sostenitore del movimento No Tav – ha aggiunto – e non me ne vergogno”.

“Tutta la nostra solidarietà a Giorgio Cremaschi, indagato dalla Procura di Torino per una manifestazione No Tav. Basta con questa continua criminalizzazione verso chi giustamente protesta contro la Tav, basta con quest’opera inutile e dannosa che deve essere fermata”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: