Electrolux, 50 giorni in presidio | Fonte: rassegna

“Dopo oltre cinquanta giorni di presidio la lotta delle lavoratrici e dei lavoratori della Electrolux di Forlì continua a raccogliere la solidarietà di tutto il mondo del lavoro, con un presidio permanente davanti ai cancelli che ha assunto ormai le caratteristiche di monito contro la desertificazione industriale di tutto un territorio”. Lo affermano in una nota Fim Fiom e Uilm di Forlì.

“Dal momento che è chiaro a tutti – si legge nella nota – che la vertenza di Electrolux è uno spartiacque per le relazioni e la politica industriale di questo paese, giovedì sera di fronte ai cancelli dello stabilimento su viale Bologna, a partire dalle 19.30, interverranno delegazioni dei sindacati dei metalmeccanici di un po’ tutta la Romagna: la Fiom dei territori di Cesena, Rimini e Imola, la Fim Romagna e la Uilm di Cesena”.

Intanto nello stabilimento sono avviati i preparativi per consentire a tutti i lavoratori di partecipare lunedì prossimo 7 aprile al presidio indetto dalle tre sigle davanti al ministero dello Sviluppo economico a Roma in occasione del prossimo incontro che vedrà la presenza di tutti i soggetti interessati (azienda, organizzazioni sindacali, governo e regioni). I pullman partiranno alle 9.30 di lunedì mattina proprio dal piazzale della fabbrica.

“Come Fim Fiom Uilm – conclude la nota – invitiamo i rappresentanti delle Istituzioni locali, nonché i consiglieri e parlamentari eletti nel territorio, ad essere presenti al fianco delle lavoratrici e dei lavoratori”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: