Forconi,sceneggiata fascista arrampicati sulla piramide Cestia a Roma Autore: fabrizio salvatori da: controlacrisi.org

 

Armati di bandiera tricolore e intonando l’inno di Mameli, alcuni manifestanti del coordinamento ‘9 dicembre’, l’ala intransigente del movimento dei Forconi guidata dall’agricoltore pontino Danilo Calvani, sono saliti sulla Piramide Cestia, a Roma, per manifestare contro governo e parlamento ritenuti “illegittimi”. Dopo essere partiti dalla vicina piazzale dei Partigiani, ai piedi del monumento alcuni manifestanti hanno anche alzato il braccio destro simboleggiando il saluto romano. Gesto stigmatizzato dallo stesso Calvani. “Alcuni elementi di Socialismo Nazionale (che si stanno mascherando sotto il nome di associazione Resistenza Italiana) – spiega il leader del coordinamento 9 dicembre – hanno fatto un’azione impropria facendo il saluto romano, fotografati anche da alcuni giornalisti. Loro si presentano come associazione Resistenza Italiana, che come Coordinamento ‘9 dicembre’ non riconosciamo, perche’ appartengono di fatto a Socialismo Nazionale che e’ un’organizzazione di estrema destra. Il Coordinamento ‘9 dicembre’ non rappresenta nessun partito politico”.
Calvani dichiara intanto di voler cambiare strategia distribuendo i presidi “in piu’ giorni, a turni”. E aggiunge: “Faremo un presidio a oltranza, non escludiamo manifestazioni eclatanti ma civili e non violente. Ci sara’ una manifestazione finale? Non lo so – dice Calvani – l’obiettivo e’ vincere la guerra, le decisioni le prenderemo insieme. Non c’e’ un capo, ne’ un partito, e’ la lotta del popolo italiano”. Calvani poi ribadisce: “Non chiamateci Forconi, non abbiamo nulla contro di loro ma siamo il Coordinamento 9 dicembre, chiamateci cittadini italiani. L’unica bandiera che ci interessa e’ quella italiana”.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: