Cig, Cgil all’attacco: decreto su deroga irricevibile, subito tavolo su ammortizzatori Fonte: rassegna

 

Il testo del decreto in materia di ammortizzatori in deroga, “se dovesse rimanere così com’è”, per la Cgil è “irricevibile” e renderà “ingestibile il fronte sociale investito dalla crisi”. E’ la posizione del sindacato di corso d’Italia espressa oggi dal segretario confederale, Serena Sorrentino, al tavolo convocato dal ministro del Lavoro, Enrico Giovannini, sul decreto interministeriale che individua nuovi criteri per gli ammortizzatori in deroga. Come Cgil, afferma la dirigente sindacale, “riteniamo l’intero impianto dello schema di decreto da rivedere. Per questo abbiamo chiesto, e il ministro Giovannini ha accolto, che il dicastero del Lavoro convochi un tavolo tecnico sugli ammortizzatori sociali che affronti nel complesso le criticità presenti allo stato attuale, e che se confermate impediranno la gestione delle crisi aziendali e del bisogno di garantire un sostegno al reddito ai lavoratori coinvolti, tra le quali l’Aspi, la Mini-Aspi, gli ammortizzatori in deroga, i contratti di solidarietà, i fondi di solidarietà, e altro ancora”. Al termine della riunione, fa infine sapere Sorrentino, “il ministro Giovannini ha accolto la richiesta di avviare un tavolo di confronto, aggiungendo che lo stesso decreto potrà essere modificato in relazione alle osservazioni che arriveranno dalle parti”.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: