ANPInews n. 86

anpinews 

Su questo numero di ANPInews (in allegato):

 

APPUNTAMENTI

Dal 6 all’8 settembre a Varallo Sesia (VC) “Festa Partigiana” organizzata dal Coordinamento Regionale ANPI del Piemonte. Concluderà il Presidente Nazionale Carlo Smuraglia


 

ARGOMENTI

Notazioni del Presidente Nazionale ANPI, Carlo Smuraglia:

Questestate, anziché i problemi reali del Paese, hanno tenuto banco due temi: l’IMU e Berlusconi. Mi auguro sinceramente che i partiti di sinistra siano coerenti e non solo si pronuncino, ma agiscano in concreto in nome ed a favore della legalità e dell’uguaglianza

In questa lunga estate calda sembrano essere stati messi da parte i problemi reali del Paese, la disoccupazione, la povertà, le difficoltà delle famiglie, le disuguaglianze, per occuparsi di tutt’altre cose. Hanno tenuto banco due temi; l’IMU e i problemi di Berlusconi. Già questo è assai singolare, ma poi il fatto è che tutti e due i temi sono stati oggetto non già di trattazioni serie, ma prevalentemente di minacce e ricatti (…)

Dopo la bella manifestazione del 2 giugno, a Bologna, c’era da stabilire come proseguire la battaglia; a questo fine, avevo proposto, a luglio, incontri preparatori, agli altri organizzatori e promotori di quella manifestazione. Ora francamente vedo, con perplessità, che si sta prendendo una piega diversa: anziché allargare, si pensa di restringere il fronte; anziché tenersi al di sopra della politica, si pensa a nuovi soggetti o movimenti politici

Novità, quest’estate, anche sul fronte delle riforme Costituzionali. Il Senato ha approvato molto rapidamente il progetto di legge costituzionale, che fra l’altro comincia col modificare proprio l’art. 138 della Costituzione, che rappresenta invece un’autentica garanzia, da rafforzare anziché depotenziare. La parola è alla Camera, che presumibilmente si comporterà in modo analogo. Qualche problema c’è nel fronte dell’opposizione a questi progetti di riforma. Dopo la bella manifestazione del 2 giugno, a Bologna, c’era da stabilire come proseguire la battaglia; a questo fine, avevo proposto, a luglio, incontri preparatori, agli altri organizzatori e promotori di quella manifestazione. Nell’attesa, si è profilata una svolta: ha cominciato a girare una petizione rivolta ai parlamentari, con una composizione dei promotori diversa dal passato (più che associazioni, personalità della cultura ed esponenti di un certo settore della politica). Tra mille dubbi e perplessità, ho firmato anch’io, in agosto, pensando che comunque tutto potesse essere utile allo scopo finale (…)

Si preannuncia una riunione internazionale, promossa da Forza Nuova, a Milano, degli esponenti della destra fascista e nazista europea; Casa Pound preannuncia la propria “festa nazionale”, tra il 12 e il 15 settembre, nel trevigiano. Si sta cercando di compiere un altro salto di qualità, con la solita scarsa disponibilità ad intervenire da parte degli organi istituzionali. Spetta alle nostre organizzazioni competenti per territorio di intervenire

Sul fronte  neofascista, ulteriori  novità estive: si preannuncia una riunione internazionale, promossa da Forza Nuova, a Milano, degli esponenti della destra fascista e nazista europea; Casa Pound preannuncia la propria “festa nazionale”, tra il 12 e il 15 settembre, nel trevigiano. Si sta cercando di compiere un altro salto di qualità, con la solita scarsa disponibilità ad intervenire da parte degli organi istituzionali. Spetta alle nostre organizzazioni competenti per territorio di intervenire (come, peraltro, stanno già facendo) per ottenere che queste manifestazioni vengano impedite e per realizzare, comunque, presidi di antifascismo (senza scontri diretti, ma per riaffermare la nostra assoluta contrarietà e rifiuto di manifestazioni del genere, implicitamente negate dalla stessa Carta Costituzionale) (…)

 Il contenzioso che avevamo aperto con la RAI a proposito della infelice trasmissione di Pippo Baudo “Il Viaggio”, a riguardo della strage delle Fosse Ardeatine, si è concluso positivamente.  Come concordato, dopo una paziente ma leale trattativa, è stato letto nel corso del telegiornale di RAI 3 delle ore 19 del 30 luglio un comunicato dell’ANPI, da parte della stessa direttrice Bianca Berlinguer, la quale ha anche espresso con chiarezza il rammarico della RAI  per quanto accaduto. Riporto qui di seguito il comunicato: (…)

 In questa infausta estate, ci hanno lasciato compagni autorevoli, apprezzati e stimati, da Umberto Carpi a Giovanna Marturano ed a Federico Vincenti. Abbiamo espresso la partecipazione e il cordoglio dell’ANPI nazionale, indirizzando messaggi ai compagni ed alle famiglie interessate. Nella prima seduta  della Segreteria e in attesa di farlo nel prossimo Comitato nazionale di ottobre, ricorderò brevemente le tre figure che dolorosamente ci hanno lasciato ed alle quali  rivolgo ancora, con sincero rimpianto, un estremo saluto a nome di tutta la nostra Associazione 

 

Anpinews n. 86

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: