Tunisia, ucciso leader dell’opposizione – comunicato della Sinistra Europea da: controlacrisi.org

 

 

Comunicato del Partito della Sinistra europea in seguito all’omicidio di Mohamed Brahmi in Tunisia:

 

Mohamed Brahmi, eletto alla Costituente dal popolo di Sidi Bouzid, è stato ucciso ieri davanti alla sua famiglia.
Il leader del Fronte Popolare tunisino, proveniente dalla regione in cui la rivolta ebbe inizio nel 2011, ha combattuto per le libertà individuali e collettive, la democrazia e lo sviluppo sociale.

 

Ci sono stati molti attacchi contro gli oppositori del regime islamico, sindacalisti, progressisti, le femministe e gli intellettuali. Questi crimini spesso sono rimasti impuniti, lasciando che gruppi vicini a Ennahdha seminassero il terrore. Il governo ha quindi la responsabilità politica degli omicidi di Chokri Belaïd e di Mohamed Brahmi. La giustizia e la sicurezza devono essere tempestivamente ripristinate in Tunisia

 

Il Partito della Sinistra Europea costruisce solidarietà politica con le forze progressiste nel Mediterraneo, tra cui la Tunisia. I progressisti tunisini denunciano l’islamismo politico al potere che riduce la democrazia a elezioni multipartitiche, senza riguardo per i diritti, le regole e lo spirito democratico.

Sosteniamo i movimenti popolari che vogliono far vivere un processo di transizione politica in Tunisia, per la democrazia e l’uguaglianza sociale ed economica dei suoi cittadini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: