L’ANPI: “Gli italiani si mobilitino per salvare il 25 aprile, il 1° maggio e il 2 giugno”


 

 

La Segreteria Nazionale ANPInel denunciare il rischio altissimo che la norma di fatto soppressiva del 25 aprile, del 1° maggio e del 2 giugno venga varata – in un clima di confusione e di preoccupante sottovalutazione politica – fa appello ai Comitati Provinciali, a tutti i cittadini, agli iscritti, agli antifascisti,  ai partigiani, affinché si mobilitino sul territorio, assumano iniziative di sensibilizzazione e protesta e trasmettano telegrammi e messaggi al Presidente del Senato che dicano in modo chiaro e appassionato: «Non possiamo tollerare una norma che cancella i fondamenti della Repubblica e della democrazia, quindi l’identità civile del Paese, di tutto il Paese».

La mobilitazione deve proseguire durante il dibattito al Senato e alla Camera, fino al raggiungimento del risultato positivo (la soppressione del comma 24 dell’art. 1 del decreto).

Il Presidente Nazionale ANPI

Carlo Smuraglia

La Segreteria Nazionale ANPI

 

 

Roma, 1 settembre 2011

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: