E’ morto a Catania il sopravvissuto ai lager nazisti FABIO CAPPELLANI. Proprio nel “Giorno della Memoria”. Doveva ricevere la medaglia d’oro.

Fabio Cappellani, ottantottenne, è morto a  Catania proprio alla vigilia della “Giornata della Memoria”.

Ex deportato nei lager nazisti di Dachau e Mauthausen. Nella ricorrenza della “Giornata della Memoria” doveva recarsi presso la Prefettura di Catania per ricevere la medaglia d’oro al valore pre i sopravvissuti.

 La ricercatrice storica Giovanna D’Amico, nel suo pregiato libro I siciliani deportati nei campi di concentramento di sterminio nazisti 1943-1945” ( 1996, Ed. Sellerio), così riporta alla “voce” 618: “CAPPELLANI FABIO, nato a Caltagirone ( CT) / VA AT, CM,GU, cCT il 21/11/1922D,AAT,A,GM, GU, cCT, arrestato a Pietra Ligure per l’attività resistenziale svolta  ( cfr. intervista), giunse a Dachau il 20/01/1944/  D,A, dove viene classificato come Schutz /D,A. Cappellani, ch è stato a suo tempo intervistato,non è iscritto all’ANED. Attualmente risiede a Catania /cCT . Fonti: D, A, AAT, GM: Di là dal quel cancello: i vivi e i morti nel lager di Dachau, p.297, PP: I deportati: pagine di vita vissuta, p.172, GU, cCT.

 

Nel libro richiamato di Giovanna D’Amico è inserita una lunga intervista fatta a Fabio Cappellani, dove tra l’altro………” Io lì incontrai un siciliano che fece la sua importanza, ma poveretto è morto a Mauthausen ed era il professore Salanitro, il giorno prima della liberazione” ( pag. 309)…… “Lei e Salanitro”?   –  pag 312——–(  successivamente da Dachau Cappellani era stato rinchiuso a Mauthausen)……… “ Con Salanitro ( martire antifascista, insegnante di latino a Catania, condannato a 18 anni di carcere dal Tribunale Speciale per attività antifascista)…..allora, lui parlava bene tedesco. Arrivava nel campo un giornale tedesco, abbiamo preso due necrologi di ufficiali che risultavano deceduti in Sicilia e che erano cristiani. Ciò l’abbiamo rilevato dalla croce che stava sul necrologio………………………”

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: