Rom: ONU e Ue pongano fine a pulizia etnica in Francia. Nota di EveryOne Group

Rom. ONU e Ue pongano fine a pulizia etnica in Francia

Da:
  EveryOne Group info@everyonegroup.com  

Nazioni Unite e Unione europea pongano fine alla pulizia etnica contro i Rom in Francia
Milano, 20 agosto 2010. Il Gruppo EveryOne avverte da alcuni anni le autorità dell’Unione europea e gli organismi delle Nazioni Unite preposti alla tutela delle minoranze etniche e razziali riguardo al rischio di una grave deriva anti-Rom in Francia. L’esempio dell’Italia, che attraverso sgomberi senza alternative di alloggio e una sistematica repressione ha messo in atto la più consistente espulsione di massa mai verificatasi nell’Unione europea, ha purtroppo “ispirato” il governo francese. L’Unione europea Continua a leggere

L’Anpi domenica 22 agosto a Malga Campetto (sopra Recoaro Mille) per ricordare le formazioni garibaldine Garemi

 

SENTIERO DEL PARTIGIANO E DELLA RESISTENZA

Questo sentiero era usato dagli uomini della Resistenza armata e civile per raggiungere i
monti di Recoaro sui quali si insediò ai primi di gennaio 1944 il GRUPPO MALGA  CAMPETTO, fulcro originario delle formazioni garibaldine “Garemi”, che portarono poi la

Guerra di Liberazione dal Lago di Garda al Brenta, toccando l’Alto Veronese, l’Alto e il Basso
Vicentino, il Trentino, le zone ovest e sud-est dell’Altopiano di Asiago.

 

 

 1ª Tappa – Fonte Abelina

Qui c’era una fermata del trenino che saliva da Vicenza a Continua a leggere

Schegge di storia siciliana, n° 45 – di Elio Camilleri : proclama 9 maggio 1943 del generale Roatta..ai siciliani

Così si legge nel proclama del 9 maggio 1943 di Marco Roatta, Comandante delle Forze Armate in Sicilia: “ … voi, fieri Siciliani, e noi militari italiani e germanici delle Forze Armate Sicilia, dimostreremo al nemico che di qui non si passa.

La ribellione dei siciliani, che si sentirono discriminati senza che ancora il separatismo si fosse apertamente manifestato, si manifestò apertamente.

Risultò intollerabile la distinzione tra “voi siciliani “ e “noi italiani” e riaffiorò il secolare Continua a leggere