In memoria di Antonino Amato, partigiano di Cianciana ( Ag), medaglia d’oro. Lo ricorda la nipote Tanina Amato con un articolo pubblicato dal periodico “La voce di Cianciana”

Antonino Amato    – medaglia doro – di Cianciana Agrigento

Ucciso  a 22 anni nell’Appenino ligure il 21 gennaio 1945

Numero monografico dell’Anpi di Catania per il 65° della Liberazione

Nella ricorrenza del 65° Anniversario della Liberazione dai nazifascisti l’ANPI di CATANIA ha stampato un numero monografico intitolato “ Il contributo dei partigiani catanesi e siciliani alla Resistenza”.

Nella copertina viene riportato la solenne parte finale del  Discorso sulla Costituzione, in memoria dei partigiani morti, che Piero Calamandrei tenne nel  gennaio 1955 a Milano:

 “Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate nelle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove fuorno impiccati. Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì o giovani, col pensiero, perché li è nata la nostra Costituzione”.

inseriamo il testo completo contenenete 32 pagine:

ANPIweb (4)

Questo l’editoriale:

Nella ricorrenza del 25 Aprile – 65° Anniversario della Liberazione -, l’ANPI di Catania, con questa pubblicazione, edita  come supplemento al numero marzo-aprile del periodico nazionale della nostra Associazione,“Patria Indipendente, Continua a leggere

Com. Stampa ANPI Catania del 10/07/2010: SALVATORE NOVEMBRE, operaio di 20 anni, ucciso a Catania l’8 luglio 1960, per difendere la democrazia. La Sua memoria non è stata onorata dal Sindaco e dall’Amministrazione comunale di Catania

                                                                                  

Catania, 8 luglio 2010: la posa della corona in piazza Stesicoro.

Sul muro manca la lapide del comune di Catania 

*******************************

 COMUNICATO STAMPA

 

 SALVATORE NOVEMBRE

Operaio di 20 anni, ucciso a CATANIA l’ 8 luglio 1960

PER DIFENDERE LA DEMOCRAZIA.

La Sua memoria non è stato onorata dal Sindaco

e dall’Amministrazione comunale di Catania

 

 Salvatore Novembre aveva 20 anni. Abitava ad Agira ( Enna), originario di Polizzi. Era un pendolare quotidiano con Catania, dove svolgeva il suo lavoro di operaio edile. La sua vita fu fermata nella serata dell’ 8 luglio 1960 da un proiettile, tra i tanti sparati  dalle forze di polizia contro i migliaia di manifestanti che, come avvenuto in tante altre città italiane, protestavano contro il governo democristiano Tambroni che si reggeva con l’appoggio dei fascisti Continua a leggere

Bologna, 12 luglio: Poesie e racconti delle madri di Plaza de Mayo

 

Poesie e racconti delle madri di Plaza de Mayo

12 luglio 2010 ore 21: 15

Nuova Piazza di S. Donato V. Garavaglia, Bologna

 

A cura dell’Associazione Culturale Youkali Continua a leggere