SOLIDARIETA’ alla Sezione “Rinascita” e a Sinistra Democratica. RICHIESTA al sindaco di immediata rimozione dei manifesti fascisti

 

A.N.P.I.  – Associazione Nazionale Partigiani d’Italia –

 Sezione di Catania

anpicatania@yahoo.it

                                                                                                                           Catania, 29 aprile 2009

                                               COMUNICATO STAMPA

 SOLIDARIETA’ alla Sezione “Rinascita” e a Sinistra Democratica

RICHIESTA al sindaco di immediata rimozione dei manifesti fascisti

 

                 L’ANPI – Associazione Nazionale Partigiani d’Italia – di Catania esprime viva solidarietà alla storica sezione “Rinascita” e al partito Sinistra Democratica, colpita da estremisti fascisti nel corso della nottata del 25 Aprile. In  maniera vile hanno lordato  con simboli e scritture nazi-fascisti la saracinesca e l’area adiacente del luogo politico  sito nel quartiere di Picanello.

               Mentre la città di Catania, in maniera aperta, civile e democratica,  con il grande corteo ampiamente partecipato del 25 Aprile  ha celebrato il 64° anniversario della Liberazione dalla liberticida dittatura fascista e dall’orrenda occupazione nazista, fascisti locali, nascosti e travisati nelle tenebre notturne,  hanno colpito un sito dell’aggregazione democratica della città, esponendo i propri simboli di assassinio e di disdegno della dignità umana.

                L’ANPI di Catania, inoltre, esprime netta condanna all’esposizione muraria di centinaia di manifesti, insozzandi la città,  effettuata nella notte del 27 aprile, che inneggiano, al dittatore fascista che distrusse la libertà in Italia e  portò il popolo italiano al grande macello della guerra, e alla Rsi che attivamente intervenne a supporto attivo dei nazisti nelle grandi repressioni contro i patrioti italiani partigiani, la popolazione civile, e lo sterminio degli ebrei.

                 Risulta molto inquietante che questo indegno atto, di apologia del fascismo rigettata e sanzionata dalle nostre leggi e dalla Costituzione, sia avvenuta in maniera tranquilla, senza la vigilanza delle forze istituzionali preposte al controllo del territorio.

                 Invitiamo il Sindaco di Catania avv. Raffaele Stancanelli a disporre l’immediata rimozione dei manifesti abusivamente posti che oltraggiano il valore civile  e democratico della città

                 L’ANPI invita tutte le forze democratiche ed istituzionali alla massima vigilanza per il rispetto e il mantenimento della legalità democratica.

 ANPI  Catania